9° settimana di gravidanza: il tuo piccolino diventa un bambino

Dimensioni del feto a 9 settimane: peso e lunghezza

Il feto, come ora il nascituro viene chiamato dai medici fino alla nascita, ha una dimensione di circa 2,6 cm, quindi grande quanto una ciliegia (la sua dimensione può essere misurata in cm dalla nona settimana di gravidanza). Anche se il tuo bambino aumenterà rapidamente di dimensioni nelle prossime settimane, ha ancora molto spazio nel tuo grembo materno per esercitarsi, coordinare e perfezionare i suoi movimenti.

9° settimana di gravidanza: come cresce il tuo bambino

Dopo il cruciale periodo embrionale, che va dal concepimento all'8° settimana di gravidanza, il tuo bambino sta entrando in una nuova fase del suo sviluppo. Non sono più così sensibili e vulnerabili come nelle settimane precedenti.

Tutti i loro sistemi di organi vitali sono a posto entro la 9° settimana e la prima ecografia dovrebbe normalmente avvenire tra la 9° e la 12° settimana di gravidanza. La scansione serve a confermare che sei incinta, per verificare che l'ovulo si sia impiantato con successo nel tuo utero, che il tuo bambino abbia un battito cardiaco sano e per confermare o modificare la data presunta del parto. In questa fase, il medico sarà anche in grado di dire se stai aspettando un solo bambino o se si tratta di due gemelli.
Molti degli organi interni del tuo bambino hanno iniziato a funzionare, anche se non fanno ancora tutto ciò che dovranno fare alla fine.

Lo sviluppo principale nella 9° settimana è la formazione dei tratti nervosi del tuo bambino, il che significa che può sentire gli stimoli e reagire ad essi e nelle successive settimane e mesi farà pratica.
Le caratteristiche e l'aspetto del tuo bambino stanno diventando sempre più umane. Ha la testa dritta, si stira e usa gli arti per fare i primi movimenti, che per ora sono ancora più simili a convulsioni.

Le dita delle mani e dei piedi del tuo bambino continuano a svilupparsi e la 9° settimana è anche il momento in cui iniziano a formarsi i polsi. La tessitura che univa le dita dei piedi è ora quasi completamente scomparsa, così come la coda man mano che la colonna vertebrale si sviluppa e si formano le singole vertebre. Alla nascita, avrà 33 o 34 vertebre collegate in modo flessibile dai dischi intervertebrali, che danno alla sua schiena la possibilità di movimento e gli permettono di piegarsi.

Per proteggere il suo cervello delicato, il cranio osseo inizia a formarsi dalla nona settimana di gravidanza (prima di allora era costituito solo da cartilagine). Anche altre ossa continuano a formarsi, sebbene siano ancora morbide durante questo periodo di sviluppo e non abbiano ancora adottato la loro struttura ossea finale.
Anche lo sviluppo del cervello del tuo bambino sta accelerando in questa fase: si stanno formando importanti regioni del suo cervello, che controlleranno i sistemi di organi e i livelli ormonali. Gli stimoli che sentirà nelle prossime settimane incoraggeranno lo sviluppo del suo cervello (perché questi stimoli devono essere elaborati) e l'invio degli stimoli al cervello attraverso il sistema nervoso aumenta anche lo sviluppo del suo tratto nervoso. Il cervello del tuo bambino non sarà ancora completamente sviluppato nel momento in cui nascerà, anzi! Nei primi anni, tuo figlio imparerà tutta una serie di nuove abilità e attività che lo aiuteranno a superare le sfide del mondo, e solo quando raggiungerà la prima età adulta il suo cervello sarà completamente sviluppato con tutte le funzioni cerebrali e capacità mentali di cui ha bisogno.

Gli esami da fare alla 9° settimana di gravidanza
Alla 9° settimana di gravidanza dovrai affrontare degli esami obbligatori e potrai scegliere di eseguirne altri facoltativi. Tra quelli obbligatori il medico ti prescriverà:

  • Toxoplasmosi
  • Test per HIV

Tra quelli facoltativi, di cui potrai cominciare a interessarti ed eventualmente prenotare, ci sono:

  • BiTest
  • TriTest
  • Traslucenza nucale

Il BiTest o test combinato lo potrai fare tra l’11° e la 16° settimana di gravidanza. Si tratta di un esame di screening prenatale che permette di calcolare con attendibilità le probabilità di rischio di alcune anomalie cromosomiche del feto, come per esempio la sindrome di Down.
Il TriTest o triplo test, potrai svolgerlo nello stesso periodo del BiTest, è una serie di esami biochimici condotto su un campione del sangue della mamma che serve a quantificare il rischio di anomalie cromosomiche del feto.
La traslucenza nucale, che potrai svolgere tra l’11° e la 14° settimana di gravidanza, è un esame ecografico in cui si misurano la lunghezza del feto e lo spessore del tessuto situato dietro la nuca del feto. Viene generalmente abbinato al BiTest per stabilire eventuali anomalie cromosomiche.

Come si sente la futura mamma nella 9° settimana

I sintomi tipici continueranno ad attenuarsi, poiché ormai il tuo corpo si è quasi del tutto adattato ai cambiamenti ormonali. Potresti sentirti ancora più stanca del solito, ma anche questo dovrebbe smettere di essere un problema entro la fine del terzo mese di gravidanza. Allora inizierai a provare un grande senso di attesa e creatività, e sarai piena di energia.

I sintomi durante la 9° settimana di gravidanza

Non c'è ancora alcun segno della pancia, ma ci sono altri segni comuni che potrebbero far capire che sei incinta.

Cambiamenti della tua pelle e dei tuoi capelli
Nella 9° settimana, le future mamme notano spesso cambiamenti nella pelle e nei capelli. I capelli di alcune donne diventano più spessi e lucenti, mentre i capelli di altre donne si assottigliano. Questi sintomi sono causati anche dalla variazione dei livelli ormonali a causa della gravidanza e, dopo il parto, diminuiranno rapidamente man mano che i livelli ormonali torneranno alla normalità. Può essere utile trattare delicatamente i capelli con uno shampoo delicato.

Puoi ancora asciugare i capelli con il phon, ma dovresti evitare le tinture o le permanenti fredde, poiché le sostanze chimiche coinvolte possono essere assorbite dalle radici dei capelli ed entrare nel flusso sanguigno. Da lì, queste sostanze possono danneggiare il tuo bambino. Tuttavia, ciò non significa che non puoi fare nulla di colorato con i tuoi capelli: tinte delicate e coloranti naturali all'henné non causeranno alcun problema.

La tua pelle reagirà anche agli ormoni che ora scorrono attraverso il tuo corpo. Da un lato, diventerà più morbida e avrà un colorito sano grazie all'aumento della circolazione sanguigna, mentre dall'altro, potresti vedere alcune macchie qua e là. Un trattamento delicato è ancora una volta la risposta migliore: non usare mai cosmetici anti macchia aggressivi per cercare di migliorare la tua pelle durante la gravidanza.

Ci sono degli altri sintomi meno comuni che potrai sviluppare a partire dalla 9° settimana di gravidanza:

·  Congestione nasale
·  Eccesso di salivazione
·  Bruciore di stomaco
·  Candida
·  Vene gonfie
·  Sbalzi d’umore

Congestione nasale: ti potrà capitare di avere il naso chiuso in gravidanza a causa della cosiddetta rinite gravidica, un disturbo poco noto spesso scambiato per un semplice raffreddore persistente, che causa secrezioni nasali più abbondanti, voce roca e, in alcuni casi, prurito al palato.

Eccesso di salivazione: la scialorrea o ipersalivazione è un tipico disturbo della gravidanza che comporta un’eccessiva produzione di saliva. In genere scompare dopo il quarto mese di gravidanza e non comporta complicazioni.

Bruciore di stomaco: uno dei sintomi più comuni che accompagna tante gestanti, l’acidità di stomaco è generalmente imputabile agli elevati livelli di progesterone, che possono rallentare i processi digestivi e ridurre il tono dello stomaco. Non esitare a riferire il sintomo al tuo medico per trovare insieme la soluzione più adatta.

Candida: durante la gravidanza il rischio di contrarre la candida è maggiore, questo è dovuto ai nuovi equilibri ormonali. Se avverti bruciori o inconsuete perdite chiare, riporta la situazione al tuo medico per non trascurarla.

Vene gonfie: in molte donne durante la gravidanza compaiono le vene varicose che nella maggior parte dei casi scompaiono da sole dopo il parto, tuttavia le donne con un tessuto connettivo più debole possono conservare delle tracce anche nelle fasi successive al parto.

Sbalzi d’umore: Ci saranno momenti in cui ti verrà da piangere e può essere difficile tenere sotto controllo le tue emozioni e gestirle quando ti trovi con altre persone. Questo vortice di emozioni potrebbe ricordarti la pubertà, un altro momento della tua vita in cui i cambiamenti ormonali hanno causato ogni sorta di emozioni e sentimenti diversi. Stai tranquilla perché il tuo corpo presto si abituerà a questi nuovi equilibri.

I consigli più importanti sulla nona settimana di gravidanza

• Assicurati di assumere abbastanza calcio, che aiuta gli organi del tuo bambino a crescere correttamente.

• Acquista un reggiseno di materiale confortevole che si adatti e si allunghi man mano che il seno cresce (potrebbe essere una buona idea acquistare una taglia in più).

• Fai tutti i giorni esercizi di ginnastica leggera, fai passeggiate e non risparmiarti del tutto nella vita di tutti i giorni (salire le scale, pulire, ecc.). Le donne che si mantengono fisicamente attive durante la gravidanza di solito avvertono meno sintomi e hanno un parto più facile.

• Discutete di cosa sta succedendo e cosa accadrà con il vostro partner come famiglia. La gravidanza della compagna spesso attiva un forte istinto protettivo degli uomini.

Domande per il tuo medico o l'ostetrica

Gengive sensibili
Gli stessi ormoni che fanno ingrossare il seno e ammorbidiscono i tessuti rendono anche le gengive più sensibili, il che significa che potresti notare piccole quantità di sanguinamento quando ti lavi i denti. La tua saliva è anche più aggressiva del solito (come l'acidità di stomaco) e può danneggiare i tuoi denti - potresti aver sentito il racconto delle vecchie donne "Fai un figlio, perdi un dente". Quindi assicurati di pulire i denti 2-3 volte al giorno con uno spazzolino da medio-morbido a morbido. Ti consigliamo inoltre di visitare il tuo dentista e di farti pulire regolarmente i denti da un professionista.

Sangue dal naso in gravidanza
Potresti anche perdere sangue dal naso di tanto in tanto, questo fenomeno è detto epistassi. Se è solo una piccola quantità di sangue, non è necessario alcun trattamento, ma chiedi al tuo medico o all'ostetrica se non sei sicura perché possono darti consigli su come affrontarlo al meglio.

La pancia a 9 settimane di gravidanza è visibile?
Sebbene non sia ancora visibile, con la 9° settimana di gravidanza sei ufficialmente entrata nel 3° mese di gestazione! Il tuo utero inizierà a sporgere dal bacino nelle prossime settimane, manca poco a rendere visibile la tua stupenda notizia.

Se non sai con certezza di quante settimane sei incinta, prova a fare il calcolo delle settimane di gravidanza per essere sicura!

Vai alla 10° settimana di gravidanza e scopri quanto cresce il tuo bambino.

Informazioni sull'autore:

Juliane Jacke-Gerlitz è un'infermiera certificata. Da più di dieci anni lavora nel campo della consulenza alle madri e per l'allattamento. Attualmente lavora come scrittrice medica e consulente psicologica. Juliane Jacke-Gerlitz è sposata da 22 anni, è madre di otto figli e vive con la sua famiglia a Halle.