Menu

Allattamento al seno

Quando e con che frequenza deve bere il mio bambino?

Attacca il bambino al seno ogni volta che ha fame. Il bambino va allattato a seconda del bisogno e in pochi giorni la quantità di latte si regolerà automaticamente di conseguenza. Se l’appetito del tuo bambino aumenta, vorrà attaccarsi più spesso: questo stimola la secrezione lattea e la quantità di latte si regolerà in base alla maggiore richiesta. Se il seno produce più latte, il lasso di tempo  tra una poppata e l’altra si allungherà in automatico.

Il mio bimbo prende latte a sufficienza?

La quantità di latte che il bambino prende dal seno può variare molto sia tra i pasti sia tra un giorno e l’altro. Un punto di riferimento per capire se il latte è sufficiente: il bambino avrà il pannolino da cambiare circa quattro o cinque volte al giorno. In aggiunta puoi monitorare il peso del tuo bambino, pesandolo una volta alla settimana.

 

Passaggio dal latte materno al latte formulato: quale, quando, quanto?

Nello svezzamento non ci sono regole fisse. Madre e bambino devono abituarsi lentamente alla nuova situazione e ciò avviene in modo diverso in base a ogni singolo caso. Uno svezzamento graduale, che dipenda dalla madre o dal bambino, è più facile per entrambi e meno pesante rispetto a un’interruzione improvvisa dell’allattamento. Se si desidera iniziare lo svezzamento, si consiglia di programmarlo come un processo graduale.

Sostituendo una poppata dopo l’altra gradatamente con un latte formulato complementare, la quantità di latte materno si ridurrà senza lasciare il seno pieno e senza creare disagi. In tal modo si consente anche al bambino di abituarsi lentamente ad altri alimenti e di ricevere ulteriori attenzioni amorevoli.

Hai altre domande?

Per altre domande puoi contattarci da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 15.30 al numero:
(+39) 02 9371183
Modulo di contatto