Menu

La vitamina E a difesa delle cellule

Perché la vitamina E è così importante?

La vitamina E si annovera tra le vitamine liposolubili, ossia viene assorbita dal corpo solo in combinazione con i grassi. La vitamina E ha soprattutto effetti positivi sulla pelle, sui capelli e sulle mucose, favorisce altresì lo sviluppo della muscolatura, dei tessuti connettivi e dei vasi sanguigni. Il corpo ha bisogno di vitamina E per sviluppare un buon sistema immunitario. Essa protegge le pareti cellulari da composti di ossigeno aggressivi, è un antiossidante e combatte i radicali liberi rendendoli innocui.

Buone fonti di vitamina E

Gli alimenti di origine vegetale, ricchi di grassi, sono in genere buoni apportatori di vitamina E. Particolarmente ricchi di questo nutriente sono l’olio di germi di grano, di cardo e di semi di girasole, le mandorle e le noci, mentre in piccole quantità la vitamina E è presente nei cereali integrali.

Cosa succede in caso di carenza

I primi sintomi da carenza di vitamina E sono una pelle secca e rugosa, segni di stanchezza e irritabilità. Il metabolismo muscolare non funziona più correttamente e la formazione di globuli rossi può diminuire.