Menu

Piano nutrizionale dal 4º al 6º mese

** Per il tuo bambino il latte materno è l’alimento migliore e va offerto fino a quando è possibile, anche durante lo svezzamento e l’alimentazione diversificata. Qualora l’allattamento al seno non sia sufficiente o possibile, si può ricorrere ad un latte formulato. Prima di scegliere un latte formulato è necessario interpellare il pediatra.

HiPP COMBIOTIC® 2 / HiPP Bio 2 è un latte di proseguimento indicato per l’alimentazione del lattante da 6 mesi di vita e non deve essere utilizzato in sostituzione del latte materno nei primi 6 mesi di vita.

Sviluppo

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) raccomanda l’allattamento al seno fino al sesto mese di vita compiuto, quando diventa necessario introdurre gli alimenti del divezzamento. Altre Società scientifiche (European Society for Paediatric Gastroenterology Hepatology and Nutrition, ESPGHAN) o istituzioni (European Food Safety Authority, EFSA), pur indicando il traguardo ideale dei sei mesi per l’allattamento esclusivo al seno,ammettono che alcuni bambini possono per varie ragioni introdurre i primi solidi tra il quarto mese compiuto e il sesto mese di vita.

Ogni bambino segue un suo ritmo di crescita personale. Verso i 4-6 mesi è necessario sostenere ancora la schiena del bambino, soprattutto quando è seduto. Il bimbo gira bene la testa sui entrambi i lati e riesce già a sollevarsi sulle braccine e sgambettare. Con gli occhi è in grado di seguire oggetti distanti che cerca di afferrare.

Prima dello svezzamento, verso i 4-5 mesi, il tuo piccolo acquisirà nuove abilità di minuto in minuto. Giocare con il proprio corpo, prendendosi i piedini e mettendo in bocca le manine fa parte del suo sviluppo e, allo stesso tempo, è un passo naturale verso lo svezzamento. 

L’alimentazione viene ora adeguata alla sua età ed è possibile introdurre le prime pappe.

 

Il momento giusto per iniziare lo svezzamento

Il bimbo si trova ora in una fase di apprendimento attiva e risponde con curiosità a tutti gli stimoli! Questo è il momento ideale per iniziare lo svezzamento, sempre che il bimbo sia pronto ad affrontare questo passo. Cari genitori, osservate con attenzione le esigenze del bambino. Il piccolo mantiene da solo la testa in posizione eretta? Mostra interesse verso i cibi nuovi e verso il cucchiaio? In caso di dubbio, chiedete il parere del pediatra.

Ecco alcuni segnali che indicano che il tuo piccolo è pronto per lo svezzamento:

  • sembra aver sempre fame anche dopo una poppata abbondante 
  • mostra interesse verso il tuo cibo
  • è capace di stare seduto senza essere sostenuto

Anche se il tuo bambino non dovesse mostrare questi segnali, è importante iniziare lo svezzamento non oltre i 6 mesi. Questo perchè, l’apparato digestivo matura pressoché completamente e continuando ad assumere solo latte materno si potrebbe manifestare successivamente una carenza di qualche sostanza nutritiva in particolare il ferro. Inoltre numerose studi scientifici hanno evidenziato che proprio intorno ai sei mesi di vita i bambini, anche se senza denti, i bambini rapidamente imparano a muovere lingua, mandibola e guance come per masticare e deglutire cibi solidi.

In sintesi le Raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e ribadite dal Ministero della salute sull’alimentazione infantile sono le seguenti:

  • Iniziare l’allattamento alla nascita
  • Allattare esclusivamente per 6 mesi completi quando possibile
  • Dopo i primi 6 mesi di vita introdurre gli alimenti complementari
  • Proseguire l’allattamento al seno parziale e occasionale fino ai 2 anni di vita e oltre, in base al desiderio comune di mamma e bambino

Però, non avere fretta di svezzarlo troppo presto. Per ogni dubbio, consulta il tuo pediatra, che, conoscendo meglio il tuo piccolo, saprà consigliarti al meglio!

Se il tuo bambino rifiuta i primi cucchiaini di pappa, abbi pazienza. Il piccolo deve imparare innanzitutto a deglutire. Pertanto è opportuno iniziare con piccoli assaggi di pappa e dargli il tempo necessario per prendere confidenza con il nuovo modo di nutrirsi.  

*Raccomandazione del Comitato per la nutrizione della ESPGHAN (European Society for Pediatric Gastroenterology, Hepatology and Nutrition).

Ministero della salute. Tavolo tecnico operativo sull’allattamento al seno. www.salute.gov.it Ultima consultazione: luglio 2015 World Health Organization. Nutrition. Global Strategy for Infant and Young Child Feeding.

Perché lo svezzamento è così importante per il tuo bambino?

Dopo il 4° - 6° mese di vita il latte materno e i latti formulati non sono più sufficienti a coprire da soli il fabbisogno nutrizionale ed energetico del bambino. Il passaggio a cibi solidi allena altresì i muscoli della bocca. Grazie all’introduzione di un’alimentazione complementare il bambino scopre infine tanti sapori diversi, prendendo confidenza gradualmente con i cibi familiari. Inoltre la varietà di sapori, colori, consistenza sono la chiave per incuriosire il bambino a variare le sue scelte e prevenire lo sviluppo della neofobia, ovvero il rifiuto di ogni nuova proposta alimentare.

Come iniziare lo svezzamento?

 

Piano nutrizionale a partire dal 4° mese compiuto e 5° mese

I pasti a base di latte, che vengono ora gradualmente integrati con gli alimenti complementari, continuano ad essere la base della sua alimentazione.

Mattina: Il tuo bambino continua a ricevere latte materno o latte formulato.

A metà mattina: Latte materno o latte formulato. In aggiunta puoi dargli un paio di cucchiaini di purea di frutta.

Pranzo: Il tuo bambino riceve la prima pappa completa a base di verdure, carne, cereali (riso, mais, tapioca) e olio. Utilizzando gli ingredienti HiPP, la pappa è estremamente facile da preparare.

A fine pasto sono davvero gustosi un paio di cucchiaini di omogeneizzato di frutta HiPP.

Pomeriggio: Latte materno o latte formulato. In aggiunta puoi dargli un paio di cucchiaini di purea di frutta. 

Cena: Il tuo bambino continua a ricevere latte materno o latte formulato.

 

Ricetta HiPP:

  • ½ vasetto di omogeneizzato di carne HiPP 
  • 1 cucchiaio (ca. 6g) di HiPP crema di riso da mescolare con acqua o brodo vegetale adatto alla sua età
  • 1 cucchiaio di olio d’oliva da aggiungere alla pappa.

Per garantire un’alimentazione diversificata, offri al tuo bimbo diverse varietà di verdure e di carne. Una volta la settimana puoi sostituire l’omogeneizzato di carne HiPP con l’omogeneizzato di pesce HiPP. Al posto dell’olio d’oliva puoi aggiungere, di tanto in tanto, 1 o 2 cucchiaini di Formaggino HiPP. Per completare la pappa aggiungi una spolverata di parmigiano.