Menu

I bambini hanno davvero bisogno di carne fin da piccoli?

La carne è una fonte di nutrienti importanti per una crescita sana. Gli scienziati nutrizionisti sono concordi nell’affermare che a partire dal 6° mese di vita i bambini hanno bisogno di carne. A quest’età, infatti, il bambino ha consumato la riserva di ferro accumulata durante la gravidanza nel corpo della mamma e ha bisogno di assumere ferro attraverso l’alimentazione perché il corpo non riesce a produrlo da solo.

Ma perché proprio il ferro della carne?

La carne è la fonte ideale di ferro perché il ferro proveniente dalla carne viene metabolizzato particolarmente bene dal corpo del bambino. 

La biodisponibilità del ferro contenuto nella carne (ferro-eme) si aggira intorno al 15-25% e mentre quella del ferro contento nei vegetali ( ferro non-eme) è molto più bassa (2-5%) a causa della presenza di sostanze che hanno la capacità di legare il metallo e impedirne l’assorbimento, quali i fitati , l’acido ossalico e la fibra (soprattutto la fibra solubile)

Forse ora i genitori si porranno la seguente domanda. Perché il ferro è così importante per uno sviluppo sano? Non si può farne a meno? Una carenza di questo oligoelemento potrebbe avere gravi conseguenze sulla salute del bambino. Il ferro è coinvolto nel trasporto dell’ossigeno ai tessuti come costituente della mioglobina e dell’emoglobina, è un elemento fondamentale di molti enzimi implicati nella produzione di energia e nella detossificazione dell’organismo (citocromi, perossidasi, catalasi…) ed è presente come co-fattore in molte altre reazioni chimiche. Per queste ragioni , il ferro è così importante per lo sviluppo cognitivo del bambino.

Con HiPP hai la certezza che per tutti i prodotti viene utilizzata solo carne biologica, che è stata sottoposta a severi controlli e che proviene da animali allevati in maniera adeguata.

Ricerca di prodotti svezzamento