11° settimana di gravidanza: Gli organi del tuo bambino cominciano davvero a prendere forma

Le dimensioni del feto a 11 settimane
Come cresce il tuo bambino nell’undicesima settimana di gravidanza
Come si sente la futura mamma nell’11° settimana
I sintomi della gravidanza a 11 settimana
I consigli più importanti sull’undicesima settimana di gravidanza
Domande per il tuo medico o l'ostetrica

Sei finalmente arrivata all’11° settimana di gravidanza! Se sei a 11 settimane di gravidanza, quanti mesi sono? L’11° settimana di gravidanza corrisponde alla seconda metà del terzo mese e quasi alla fine del primo trimestre.

Le dimensioni del feto a 11 settimane

Le dimensioni del feto a 11 settimane
Il piccolo bambino nella tua pancia ora ha una dimensione compresa tra 3,7 e 4,1 cm, pesa circa 8 grammi e ha all'incirca lo stesso diametro di un lime – ancora molto piccolo, ma decisamente visibile. Nelle prossime settimane di gravidanza, il feto diventerà rapidamente molto più grande.

Come cresce il tuo bambino nell’undicesima settimana di gravidanza

Il tuo bambino sta ora iniziando la fase più intensa della sua crescita e del suo sviluppo. La sua lunghezza sta aumentando così tanto che raddoppierà di dimensioni nelle prossime tre settimane.

L’11° settimana di gravidanza è il periodo nel quale gli organi del tuo bambino iniziano a sviluppare le loro complesse funzioni. Anche i suoi organi sessuali specifici si stanno formando e si svilupperanno ulteriormente nelle prossime settimane di gravidanza, anche se ci vorrà del tempo prima che tu possa dire se stai aspettando un maschio o una femmina. Ora sta diventando sempre più chiaro se aspetti un solo figlio o due gemelli.

Che cosa fa il tuo bambino durante l’undicesima settimana? Il feto inizia a muoversi, anche se per te è ancora troppo presto per percepire i suoi movimenti poiché è ancora troppo piccolo.
La tessitura che univa le dita delle mani e dei piedi del tuo bambino è scomparsa e ora può giocare con le dita e mettere il pollice in bocca. Il tuo bambino, infatti, è ora in grado di aprire e chiudere la bocca e questo significa che presto riuscirà ad assorbire da te le sostanze nutritive delle quali ha bisogno. Nell’11° settimana di gravidanza, il feto inizia anche a sviluppare le sue caratteristiche umane riconoscibili: le orecchie, che prima erano più vicine alla sommità della testa, ora si spostano verso il centro, cioè dove dovrebbero essere. Presto il tuo bambino inizierà a percepire i suoni!

La formazione delle cellule produce i vari strati che formano la pelle del tuo piccolo e ne aumentano lo spessore, rendendola meno traslucida rispetto a prima. Le radici dei capelli si sviluppano nel secondo strato, il derma, e dalla 13° settimana di gravidanza, il tuo bambino svilupperà una sottile peluria chiamata lanugine, che coprirà quasi completamente il suo corpo e lo aiuterà a proteggerlo. Ogni radice ha anche una ghiandola sebacea, che produce una sostanza grassa e impermeabile chiamata vernix caseosa. La lanugine aiuta la vernice caseosa ad aderire al corpo e insieme svolgono un ruolo importante: proteggono la pelle delicata del tuo bambino e impediscono che troppo morbida nel liquido amniotico, fungono da efficace isolante termico e offrono protezione da vibrazioni, suoni e pressione. Il tuo bambino perderà questo sottile strato di lanugine verso la fine della gravidanza. Se non sai ancora di quante settimane sei incinta, prova a fare il calcolo delle settimane di gravidanza con Hipp.

Gli organi vitali del tuo piccolo si sono già tutti formati e iniziano lentamente a crescere. Nell’undicesima settimana di gravidanza il feto ha ancora una testa molto grossa e sproporzionata rispetto al resto del corpo: occupa quasi metà della sua lunghezza!

Come si sente la futura mamma nell’11° settimana

Ora sei all’11° settimana di gravidanza, si spera che ti sentirai molto meglio. Quali sono i rischi nell’11° settimana di gravidanza? Non dovresti più avere la nausea e il rischio di un aborto spontaneo è ora ridotto a un piccolo rischio residuo, che ti tranquillizzerà. Ora potresti iniziare a pensare a quando e come comunicare la buona notizia alla tua famiglia e ai tuoi amici, se non l'hai già fatto. Non c'è ancora alcun segno evidente del tuo pancione; tuttavia, se questa è la tua seconda o terza gravidanza, potresti essere in grado di distinguere l'abbozzo di un pancione. In ogni caso, avrai iniziato ad aumentare di peso man mano che il tuo corpo accumula le sue riserve di grasso. L'allattamento al seno aiuta anche a "rimettersi in forma", perché per allattare il tuo bambino è necessaria molta energia; le tue riserve di grasso vengono utilizzate e quindi anche ridotte.

I sintomi della gravidanza a 11 settimane

Ecco i 5 sintomi più frequenti nella 11° settimana di gravidanza:

·       Mal di schiena e dolori addominali
·       Seni doloranti
·       Aumento di peso
·       Affaticamento
·       Bruciore di stomaco

Mal di schiena e dolori addominali
Le ultime settimane di gravidanza possono essere dure, quindi dovresti aumentare le tue forze in anticipo e rimanere il più in forma possibile. Di tanto in tanto potresti avvertire una sensazione di tensione nell’addome, causata dalla crescita del feto nell'utero. Potresti anche sentire dolore alla schiena quando ti alleni o quando sei seduta o sdraiata su un lato del tuo corpo, poiché i tuoi tendini sono ora più rilassati e flessibili per far fronte al tuo aumento di peso. Gli sport leggeri e l’attività fisica delicata sono modi efficaci per aiutare il tuo corpo a svolgere il suo lavoro, aumentare la tua forza ed evitare dolori muscolari, e ci sono esercizi specifici che possono alleviare il dolore di particolari sintomi. Lo stretching e lo yoga possono fare al caso tuo.

Anche il parto sarà un duro lavoro: ci vorranno tutta la forza, la resistenza e la perseveranza che hai. Ecco perché l'attività fisica è importante durante la gravidanza! Eri già una persona sportiva prima della gravidanza? Allora continua così! * In caso contrario, è una buona idea iniziare, ma senza esagerare: fare passeggiate, nuotare, fare esercizi, yoga, ecc.

*Consulta il tuo ginecologo o la tua ostetrica per sapere quali sport sono adatti e se è una buona idea continuare con lo sport agonistico.

Seni doloranti
Continuerai ad avere seni doloranti (e capezzoli sensibili) per le prossime settimane di gravidanza. Questi sintomi si attenueranno nei mesi centrali della gravidanza, poiché le ghiandole mammarie si saranno sviluppate il più possibile per allora. Da quel momento in poi, il tuo seno sarà pronto a svolgere il suo ruolo quando arriverà il momento di allattare il tuo bambino.

Aumento di peso
Monitora il tuo aumento di peso con il calcolatore del peso in gravidanza Hipp!

La piramide nutrizionale per le donne in gravidanza e durante l’allattamento

Il problema della tua dieta diventa più importante durante l’11° settimana di gravidanza, poiché tu e il tuo bambino avete bisogno di nutrienti importanti, tra cui più vitamine, minerali e oligoelementi. Il medico e l'ostetrica possono rispondere a qualsiasi domanda tu possa avere e consigliarti sulle ultime raccomandazioni dietetiche scientifiche.

La base della tua alimentazione in gravidanza come donna incinta, cioè la base della piramide, sono le bevande. Acqua, tè non zuccherato o leggermente zuccherato, succhi di frutta e di verdura sono l'ideale.

Il secondo livello della piramide, importantissimo per il tuo benessere e per un sano sviluppo del tuo bambino, sono la frutta e la verdura, in particolare i legumi. Dovresti mangiare fino a sei porzioni di frutta e verdura al giorno, ma non preoccuparti se non riesci a farcela ogni giorno, perché può essere troppo per alcune donne.

Il terzo livello sono i carboidrati e dovresti mangiarne cinque porzioni al giorno. Includono patate, prodotti a base di pane e cereali, riso e pasta (e l'integrale va assolutamente bene ogni volta che ne hai voglia). Queste porzioni potrebbero essere troppe per te, perciò sta a te decidere cosa ti fa stare bene.

Il quarto livello della piramide nutrizionale per le donne in gravidanza è costituito dal latte e dai latticini. La raccomandazione giornaliera è di tre porzioni al giorno per i primi tre mesi. Poi, dal quarto mese di gravidanza, si arriva a quattro porzioni al giorno per soddisfare il maggiore fabbisogno di calcio del tuo corpo.

Il quinto livello della piramide nutrizionale contiene gli alimenti che dovresti consumare solo in piccole quantità, tra cui carne e pesce come fonti di proteine. La carne dovrebbe avere meno grasso possibile e la raccomandazione è di non più di due volte a settimana. 

Non mangiare mai carne cruda e assicurati che sia ben cotta prima di mangiarla per evitare di consumare batteri patogeni. Puoi mangiare pesce un po' più spesso: tre volte a settimana va assolutamente bene.

Il livello sei è costituito da grassi come burro e oli (anche se per te gli oli sono meglio del burro). Da uno a due cucchiai al giorno è la dose giornaliera raccomandata per i grassi, e un buon modo per assumerla è come parte di un'insalata mista o quando si cuoce il cibo in padella.

Il settimo e più alto livello della piramide sono i lussi come i dolci o gli snack salati.

Durante queste settimane di gravidanza cerca di prediligere alimenti ricchi di magnesio, calcio e ferro, evita di bere caffè o di assumere cibi molto fritti o piccanti e, in generale, bevi molta acqua.

I consigli dell'ostetrica

Durante il primo trimestre molte donne hanno voglia di cibi salati e calorici. Non preoccuparti, concediti pure qualche sfizio! Di solito è il tuo corpo a dirti ciò di cui ha bisogno. Queste voglie passeranno e poi potrai concentrarti su un’alimentazione più sana. Dorothee Kutz, ostetrica

Hipp ha una serie di suggerimenti e informazioni quando si tratta di una dieta sana durante la gravidanza.

I consigli più importanti sull’undicesima settimana di gravidanza

Ecco alcuni consigli che ti saranno utili per affrontare al meglio questa settimana di gravidanza:

    • •Bevi 2 litri di liquidi al giorno (come regola generale, un bicchiere per ogni ora in cui sei sveglia).
    • •Non limitarti a bere la stessa bevanda per dissetarti, ad esempio prova tè diversi.
    • •Acquista un libro di cucina per la gravidanza, che ti darà molte idee creative e ricette per una dieta equilibrata.
    • •Visita il tuo mercato locale per acquistare frutta e verdura fresca.
    • •Pensa a quando vuoi comunicare ai tuoi cari la meravigliosa notizia della tua gravidanza.

Domande per il tuo medico o l'ostetrica

Allergie alimentari
Se soffri di allergie, chiedi al tuo medico o all'ostetrica come puoi sostituire il cibo che non puoi mangiare. Alcuni nutrienti importanti possono causare deformità al feto se non ne consumi abbastanza. Non preoccuparti: esiste un'alternativa salutare per quasi tutti gli alimenti e il medico può consigliarti un dietologo, se necessario. 

Passa alla 12° settimana di gravidanza per scoprire come crescerà il tuo bambino!

Informazioni sull'autore:

Juliane Jacke-Gerlitz è un'infermiera certificata. Da più di dieci anni lavora nel campo della consulenza alle madri e per l'allattamento. Attualmente lavora come scrittrice medica e consulente psicologica. Juliane Jacke-Gerlitz è sposata da 22 anni, è madre di otto figli e vive con la sua famiglia a Halle.