Maggio 2014  |  Biodiversità

Giornata internazionale della Biodiversità 22 Maggio 2014

Succede in azienda: protezione delle specie animali in HiPP

Il 22 maggio 2014, Giornata Internazionale della Biodiversità, ha visto HiPP nuovamente impegnata in un'iniziativa speciale a favore della biodiversità: ben 20 nidi artificiali, realizzati per accogliere pipistrelli ed uccelli, sono stati installati nel comprensorio aziendale a Pfaffenhofen.

La finalità di questa iniziativa è di reintrodurre in quest'area rare specie a rischio. Armin Günter - responsabile della Biodiversità presso HiPP - spera soprattutto che un falco nidifichi in uno degli alloggi realizzati a misura, in modo che possa allontanare in modo naturale i piccioni dalle aree del comprensorio aziendale.

Per HiPP la protezione delle specie animali è un impegno a lungo termine

Ciò è quanto ha confermato anche l'Istituto per la Ricerca Economica Ecologica (IÖW) nell'ambito delle sue attività di ricerca. Il progetto "NATURWERT", attualmente in corso presso questo istituto, analizza come le imprese possano promuovere la biodiversità sulla loro superficie aziendale. Tra i partner di cooperazione del progetto, supportato dall'Ufficio Federale Tedesco per la Tutela della Natura (BfN), si contano anche il "Global Nature Fund (GND)" e "Biodiversity in Good Company", iniziativa di cui fa parte anche HiPP.

Nell'ambito dello studio condotto dall'istituto IÖW, HiPP è stata definita "pioniere della biodiversità". Infatti in azienda il rispetto per la natura viene vissuto e promosso attivamente nelle attività quotidiane. La Fattoria di Ehrensberg - la fattoria-modello di HiPP per la biodiversità, testimonia inoltre come la protezione della biodiversità sia stata integrata nel core business dell'azienda.

Organizzazione ecologica del comprensorio aziendale di HiPP

HiPP è precursore anche nell'organizzazione ecologica dei propri territori aziendali. Per esempio, i pascoli sono stati arricchiti con miscele di sementi indigene e i pioppi sono sottoposti a una tutela speciale, annoverandosi tra gli alberi più vecchi di tutta la provincia.

Periodicamente, in cooperazione con l'Associazione Bavarese per la Protezione degli Uccelli (LBV/NABU), HiPP conduce indagini sulle specie di uccelli presenti sul proprio territorio confrontandoli con la Lista Rossa delle specie minacciate.

Dal 2010, a testimonianza dell'impegno nella protezione della biodiversità, HiPP pianta un "Albero dell'anno" nel proprio comprensorio aziendale.

In cooperazione con i ricercatori dell'istituto IÖW, HiPP ha individuato ulteriori misure con cui in futuro intende rendere ancora più ecologico il proprio comprensorio aziendale. Per esempio sta valutando di ridurre le emissioni di luce dello stabilimento tramite l'impianto di sensori di movimento e di nuove lampade, per non disturbare gli animali notturni come insetti e ricci.